Partecipazioni societarie degli enti locali e loro rappresentanti: il comunicato del MEF

L’aveva annunciato la Corte dei conti con una nota diffusa sul proprio portale, visibile solo dopo essersi loggati con le proprie credenziali Con.Te. Ma sul portale del MEF non ce ne era traccia. Così è stato per alcuni giorni lasciando disorientati gli uffici finanziari degli enti locali. Ora il mistero è stato chiarito. Lo scorso 2 marzo sulla home page del MEF al link: https://portaletesoro.mef.gov.it è stata finalmente pubblicata una nota che ne fissa la scadenza. Non si parla più del 30 aprile; al contrario si afferma che Il sistema resterà aperto per l’invio delle comunicazioni fino al 15 maggio 2020. E’ questa pertanto la scadenza da rispettare per l’invio dei dati relativi alla revisione periodica delle partecipazioni pubbliche e alla relazione sull’attuazione del precedente piano di razionalizzazione (art. 20 del TUSP), nonché per l’invio delle informazioni sulle partecipazioni e sui rappresentanti in organi di governo di società ed enti al 31/12/2018 (art. 17 del D.L. n. 90/2014). Resta confermato invece l’obbligo di inviare alla Corte dei Conti mediante l’applicativo ‘Con.Te.’ la deliberazione consiliare di revisione periodica delle proprie partecipazioni al 31/12/2018, unitamente ai relativi allegati approvata entro lo scorso 31 dicembre.

Vuoi un supporto per realizzare questa attività?

Scopri i nostri servizi

Vuoi approfondire questo tema?

Scopri i nostri corsi